La spesa di aprile

Aprile è un mese generoso. Frutta verdura, carne e pesce sono davvero molto gustosi. Facciamoci guidare negli acquisti dalla natura e il nostro shopping alimentare diventerà più interessante. I nostri figli ci possono aiutare a stilare una tabella delle stagionalità, sono anche più informati di noi. Se poi hanno un nonno che ha l’orto, il problema è risolto, il nonno è un vero maestro di raccolti e stagioni.

Taccole

Si chiamano anche piselli mangiatutto e sono molto diffusi nella cucina dei paesi anglosassoni. Scegliamo baccelli verde intenso e croccanti. Per prepararli, lavateli e privateli del picciolo. Si consumano entro un paio di giorni dall’acquisto e sono da tenere in frigorifero, nello scomparto delle verdure, in sacchetti di carta.

Radicchio di Castelfranco

Approfittiamo ed acquistiamolo subito, questo vegetale ha un periodo di vendita limitato. Questa varietà di radicchio ha cespi grossi e foglie grandi tenere e variegate. Ottimo per le insalate fresche e, perché no, come decoro per i piatti. I cespi sono delicati e vanno consumati entro 2/3 giorni dall’acquisto.

Cipollotti

Sono cipolle seminate e raccolte molto giovani, possiamo quasi definirli dei germogli. La parte bianca, dal sapore delicato può essere tritata sottile per fare insalate fresche, mentre la parte verde è indicata nella preparazione delle frittate. Se li consumate crudi fatelo entro 2/3 giorni dall’acquisto, oppure usateli per altre preparazioni e per i soffritti.

Fave

Potete trovarle fresche fino a Primavera inoltrata, ma per gustarle al meglio e se vi piacciono crude, dovete approfittare di quelle raccolte prima: sono dolcissime e tenere. Con salame prosciutto e pecorino, sono un piatto classico della Primavera. Scegliete fave con il baccello croccante, lucido e di un bel colore verde brillante.

Ortica

Cresce spontanea nei prati, ma potete trovarla anche al mercato oppure dal fruttivendolo, in cucina se ne usano solo le cime, cioè i germogli teneri, per preparare zuppe, frittate e risotti. Trattatela con i guanti…per proteggervi dalla peluria, che è appunto urticante, ma basta cuocerla perché perda il suo potere irritante.

Rabarbaro

Le sue tipiche coste rosse dal gusto amarognolo si sposano molto bene con il maiale e l’anatra. Sono inoltre perfette per torte, crostate, marmellate e pudding. Ottime in abbinamento con le fragole. Le coste resistono in frigorifero per 2 giorni.

Mela annurca

Varietà tardiva della mela, disponibile fino a giugno. Molto profumata, ha polpa croccante e sapore acidulo. Sono note le sue proprietà astringenti e disinfettanti, ottime per i bambini. I frutti si conservano per molto tempo in ambiente ben aerato.

Maggiorana

Approfittiamo della vendita della piantina nel vasetto per iniziare la coltivazione del nostro orto botanico personale. Teniamo i vasetti sul balcone, e i rametti recisi in un bicchiere di acqua.

Carne, pesce

Capretto

Ha carni rosa chiaro tendente al bianco, costole molto allungate e un sapore più deciso rispetto all’agnello, ottimo per arrosti. Va cucinato entro poche ore dall’acquisto e tenuto in frigorifero in una marinatura di olio burro e erbe aromatiche.

Trota

E’il più conosciuto pesce di acqua dolce. Ha carni sode e delicate e può essere cucinato in molti modi, ottimo ripieno al forno. Si pulisce e si mette in frigorifero coperto con un piatto, così può durare anche 2 giorni.

Formaggi

Tomino

E’ un formaggio fresco di origine piemontese, preparato con latte vaccino appena munto. Conserviamolo in frigorifero per non più di 2 giorni; dopo “matura”, cioè perde il suo sapore delicato e tende a formare della muffa sulla crosta.

Marzolino maremmano Doc

A dispetto del nome, il migliore si trova in Aprile. E’ un pecorino toscano fresco a pasta tenera o semidura, prodotto in forme da 1 a 3 kg. Ottimo consumato crudo nelle insalate di stagione. Si conserva in frigorifero nella scatola dei formaggi per non oltre 3 giorni.
Spero di essere stata completa e aspetto suggerimenti….
Felice giornata a tutti.

Annunci

3 thoughts on “La spesa di aprile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...