Voglia di fragole

Strawberry fields for ever, cantavano I Beatles. Ero poco più che bambina.
Li ho amati moltissimo e continuo ad ascoltarli.  Se mi inonda il profumo delle fragole non posso far a meno di ricordarmi di questo pezzo che è il mio preferito.  Ci sono molte fragole, troppe, in offerta . Sono tutte o quasi spagnole e nascondono una malefatta: ingenti quantitativi di acqua per innaffiarle, al limite della catastrofe ambientale.  Non ho resistito e non posso, mi invitano troppo alla, se pur innocente  trasgressione del quasi-chilometro zero. Profumo e ricordo messi insieme, voglia di colore e di primavera.  Una tantum, poi aspetterò le fragole italiane, rosse, saporite e ascolterò i Beatles, come sempre.

Budino di fragole

spumini di fragola

Ha la consistenza di una bavarese, ma non posso definirla tale, non ci sono le uova e preferisco chiamarlo budino.   Quindi è particolarmente leggero e ideale per chi è intollerante.

Per 4 persone

250 g di fragole

250 g di panna

125 g di zucchero semolato

250 g di acqua

Il succo di mezzo limone

10 g di gelatina in fogli

Lasciare in ammollo i fogli di gelatina nell’acqua fredda.  Lavare le fragole, asciugarle togliere il picciolo e tenerne da parte per la decorazione.  Bollire l’acqua con lo zucchero e il succo di limone per almeno 2 minuti.  Raffreddare leggermente, strizzare molto bene i fogli di gelatina e inserirli nello sciroppo, quindi mescolare con cura.  Attendere che lo sciroppo si intiepidisca e aggiungere le fragole frullate.  Di seguito la panna montata, non troppo ferma.  Con una spatola amalgamare piano e versare il composto in uno stampo da plum cake, oppure in stampini monoporzione.  Mettiamo  in frigorifero, copriamo e lasciamo raffreddare per almeno due ore  Non è difficile sformarlo, ma se vogliamo essere certi di non avere problemi, foderiamo lo stampo con pellicola dopo averlo leggermente inumidito.  Gli stampi piccoli invece si sformano, passando un coltello attorno al budino.  E’ possibile sostituire la gelatina in fogli con 1 cucchiaino e mezzo di Agar-agar in polvere. In questo caso inserite l’agar agar nel liquido freddo, poichè si attiva bollendolo.

Salsa di fragole per verdure al vapore

Vedo fragole e immagino torte, vedo una torta e me la immagino ricoperta di fragole.  Questa è però una salsa salata, divagazione sul tema, che ben si presta per il suo colore e il suo sapore insolito ad essere abbinata alle verdure, rigorosamente cotte a vapore.

Per le verdure

100 g di carote

100 g di patate novelle

100 g di asparagi

100 g di zucchine

100 g di spinaci

100 g di broccoletti

100 g di piselli

100 g di cipollotti

Facciamo cuocere le verdure a vapore secondo i seguenti tempi di cottura: patate 14 min., carote 12 min., broccoletti 8 min., asparagi 7 min., zucchine 5 min., cipollotti 5 min.,   piselli 4 min., spinaci 2 min., aggiungendo un filo di olio e un pizzico di sale grigio dell’Atlantico.  Scoliamo le verdure e raffreddiamole sotto l’acqua fredda, poi stendiamole su un piatto.

Per la salsa

5 scalogni tagliati fini

Erba cipollina

Aceto balsamico

Succo di agrumi misti(limone arancia o pompelmo)

100 g di fragole passate al setaccio a mano

Per servire

Mescoliamo gli scalogni all’erba cipollina, uniamo il succo di agrumi, la purea di fragole e un filo di olio di oliva, versiamo il tutto sulle verdure e serviamo.

Buona settimana!

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...