Dolcezze con l’orzo

Io conosco un contadino
che dell’orzo  ci ha il pallino
lui lo mette dappertutto 
perché dice che è perfetto, 
lo coltiva perché gli va
e raccoglierlo lui sa!

Io che non son contadina
ma lavoro qui in cucina
mi son detta l’orzo è buono
molto buono di mattina.

E così che prova e prova
ho trovato questa nuova
e con l’orzo del sacchetto
io ne ho fatto un bel dolcetto!

Ho usato per queste ricette orzo decorticato o perlato, ma esiste anche in versione integrale. L’orzo è spesso usato al posto del riso nelle ricette salate. Del riso ha più o meno lo stesso aspetto, soprattutto lo stesso colore, ma è più ricco di sali minerali, di proteine ed ha un indice glicemico molto basso, tanto da farlo preferire al riso nei regimi dietetici. E’ inoltre molto indicato per le neo mamme, date le sue proprietà galattofore e fa bene ai piccoli perché contiene nutrienti rinfrescanti e sedativi.

Flan di orzo in chicchi e ricotta

flan di orzo e ricotta

In questo caso ho lessato i chicchi d’orzo e li ho usati come base per un flan. Possiamo usare al posto dell’orzo altri chicchi: farro, riso, riso nero, riso selvaggio, grano. Se non vi piace sentire i chicchi, vi consiglio di frullare l’orzo non appena arriva a cottura aggiungendo un po’ di latte e di procedere poi come suggerisce la ricetta

250 g di chicchi orzo decorticato

500 g di latte

50 g di acqua

La buccia di un limone o di un arancia

Un pizzico di sale

2 cucchiai di zucchero semolato+120 g

2 uova +1 tuorlo

250 g di ricotta

2 cucchiai di  maizena

Portare ad ebollizione il latte con 2 cucchiai di zucchero, il sale e l’acqua; versare l’orzo e cuocere per mezz’ora, se fosse necessario aggiungere  altro latte caldo in cottura. Montare le uova a spuma con lo zucchero, inserire  la maizena setacciata , l’orzo cotto raffreddato e mescolare con delicatezza. Amalgamare  la ricotta e versare in uno stampo Diametro cm 24, non troppo alto. Cuocere in forno a 180 ° C per 45 minuti. Il flan sarà cotto quando inserendo la punta di un coltello ne uscirà pulita. Sformare quando è freddo. Possiamo decorare a piacere con uno stencil.

Tortini orzo albicocca

dolcetti all'orzo

In questo caso ho sfarinato l’orzo con un cutter(frullatore o bimby vanno molto bene). Se si riesce ad ottenere una farina molto sottile è meglio; nel caso fosse leggermente “sbriciolosa” darà ai dolcetti una piacevole croccantezza, che andrà a contrastare con la morbidezza delle albicocche. Una bella sorpresa: in cottura il dolcetto scurisce moltissimo, probabilmente per la caramellizzazione dei residui di malto contenuti. Vi ricordo che si mette il malto nell’impasto del pane per avere una crosta più colorata.

Per circa 20 tortini

3 tuorli

4 uova intere

170 g di zucchero semolato

½ bustina di lievito in polvere

2 prese di sale

90 g di sfarinato d’orzo

125 g di farina 00

125 g di burro

100 g di albicocche secche

Sciacquiamo le albicocche e le mettiamo a rigenerarsi in un bicchiere di acqua calda. Montiamo le uova con lo zucchero, il sale e durante la montatura aggiungiamo i tuorli. Non appena saranno spumose amalgamiamo la farina d’orzo con una spatola e la farina setacciata con il lievito. Aggiungiamo infine il burro sciolto e tiepido, un cucchiaio per volta. Tutte gli inserimenti vanno fatti con molta delicatezza; il composto si abbasserà, ma deve risultare comunque leggero. Consiglio di aggiungere le albicocche tagliate a piccoli pezzi dopo averle infarinate. Riempiamo per 2/3 degli stampini monoporzione e cuociamo in forno a 180°C placca a meta per 25 minuti.  Prima di infornare possiamo inoltre cospargere a piacere con mandorle in granella, mandorle pralinate o zucchero in granella.

Buon fine settimana!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...