Tutto a rotoli

Chi è propenso a pensare che  il titolo sia  riferibile a una mia personale constatazione sulla situazione generale, si sbaglia: non sono tendenziosa e sono ottimista.
È invece la proposta culinaria per il weekend, che questo è pur sempre un blog di cucina.  Significa che arrotoliamo. Chiudendo ciò che è aperto, elevando ciò che è piatto, muovendo ciò che è fermo.
Sono molti i rotoli in cucina: salati o dolci; freddi o caldi; di carne, di pesce, di verdure e di uova. Per eseguirli bene ci vuole solo un po’ di pratica e un pizzico di “santa” pazienza. Buona esecuzione!

Arrotolato di coniglio arrosto

Il coniglio è una delle tante possibilità. Potrebbe essere sostituito da altra carne, preparato con la stessa modalità, avendo cura di adattare il tempo di cottura. Disossare il coniglio non è un problema, inoltre il macellaio può farlo per voi.

rotolo di coniglio

800 g di coniglio disossato

4 fette di prosciutto di Praga

aghi di rosmarino tagliati sottilissimi

2 uova

1 cucchiaio di grana

2 cucchiai di latte

Sale, pepe

100 g di provolone dolce, o altro formaggio a fette sottili

3 cucchiai di olio

30 g di burro

2 dl di vino bianco

2 cucchiai di marsala

1 cucchiaino da tè di succo di limone

Brodo di carne caldo

1 rametto di rosmarino

2 foglia di salvia

Prepariamo una frittatina: battiamo leggermente le uova con il grana,  il latte e il rosmarino e regoliamo di sale. In una padella scaldiamo 1 cucchiaio di olio, lo distribuiamo con l’aiuto di carta da cucina e versiamo il composto per la frittata. Lasciamo rassodare e teniamo da parte.  Prendiamo il coniglio disossato e lo battiamo per unirlo e uniformarlo tra due fogli di pellicola(controlliamo, facendo questa operazione che non siano rimaste piccole ossa). Saliamo, pepiamo e adagiamo sulla carne prima la frittata poi il prosciutto e infine le fette di formaggio. Avvolgiamo la carne farcita e la leghiamo con spago da cucina. In una padella scaldiamo 3 cucchiai di olio, il burro e rosoliamo molto bene il rotolo su tutti i lati, sfumiamo con il vino bianco e aggiungiamo il marsala e il limone.  Trasferiamo in una teglia da forno, aggiungiamo gli aromi e 1 bicchiere di brodo caldo. Cuociamo a 160 °C per 1 ora, irrorando spesso la carne con il sugo che si formerà. Una volta cotto, mettiamo il rotolo in pellicola e prepariamo il sugo. Coliamo tutto il fondo  di cottura nella teglia con un leccapentola in una piccola casseruola o una padella non bassa; aggiungiamo 1 dl di vino bianco, del brodo 1 cucchiaino di maizena sciolto in un liquido freddo. Scaldiamo fino a che non raggiungerà una densità ideale. Togliamo lo spago e tagliamo la carne (se dovesse rompersi, cerchiamo di contenerla), la adagiamo in un grande piatto e la irroriamo con il sugo caldissimo. Questo arrosto è molto buono anche freddo e tagliato sottilissimo. Possiamo accompagnarlo con misticanza, o erbe di campo ripassate.

Rotolo morbido alla panna  e ananas caramellato

I rotoli dolci sono veloci da fare e sempre gradevoli alla vista. Possono presentare molte varianti di pasta biscotto, così come di farcitura. Questa pasta biscotto è particolarmente morbida e l’ananas può essere sostituita da fragole, altra frutta fresca, o sciroppata. La panna in questo caso è vegetale e già zuccherata, nessuno ci vieta di usare panna fresca e zuccherarla a piacere durante la montatura.

rotolo davanti

Mezza ananas al naturale

3 cucchiai di zucchero semolato

4 tuorli montati con 190 g di zucchero e 1 pizzico di sale

4 albumi montati a neve

80 g di fecola

Il succo di mezzo limone spremuto e filtrato

250 g di panna vegetale zuccherata

Prepariamo la pasta biscotto: dopo aver montato i tuorli con lo zucchero e il sale con il frustino elettrico aggiungere al composto ben bianco e spumoso il succo del limone e mescolare. Tenere da parte. Montiamo gli albumi a neve. Aggiungiamo al composto di tuorli la fecola setacciata e poi l’albume, un cucchiaio alla volta, mescolando dall’alto verso il basso.  Imburriamo una teglia rettangolare di cm 35×45(va bene  anche più piccola, avrete un biscotto più alto) e la foderiamo di carta forno, anche sui lati. Versiamo l’impasto, lo livelliamo e inforniamo a 180°C per 20 minuti, placca a metà. Togliamo la teglia dal forno e la capovolgiamo su un foglio di carta forno cosparso di zucchero semolato. Arrotoliamo quindi il biscotto, dopo aver tolto il foglio di cottura. Lasciamo raffreddare.

Caramelliamo l’ananas: scaldiamo una padella antiaderente e  versiamo il primo cucchiaio di zucchero, aspettiamo che si sciolga e uniamo un altro cucchiaio, aspettiamo che si sciolga e uniamo anche l’ultimo cucchiaio. A questo punto inseriamo l’ananas e caramelliamo molto bene, poi aggiungiamo il burro e lo lasciamo sciogliere; mescoliamo per amalgamare e lasciamo da parte.

Per farcire: montiamo la panna e aggiungiamo l’ananas. Srotoliamo il biscotto, distribuiamo la farcitura livellandola e arrotoliamo. Chiudiamo il rotolo nella carta forno e lasciamo raffreddare in frigorifero.

Per servire: spolveriamo con zucchero a velo e decoriamo a piacere.

Buon fine settimana!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...