Crudele crudista

In un assolato pomeriggio estivo che scorre lento come un regionale di quelli più tristi, sul quale non vien voglia nemmeno di fare uno scarabocchio, e nel quale vorrei essere seduta sulla sabbia fine di fronte alla pace di un mare tranquillo e non su una seggiola davanti a un computer, io  vi dico in verità: beati quelli che non sanno cucinare, che per essi nutro la mia più alta stima.

Beati e fortunati, che per loro mai una richiesta, mai un “invitami a casa a cena”. Solo: ti porto a mangiare qualcosina.
Visto che il “cucinare” è stato caricato di così alti significati, se “i beati” sono riusciti a non praticarlo fino ad ora, li ritengo una specie di eroi, senza dubbio alcuno. Ma supposto che potrebbero sempre imparare, non tanto, solo ciò che davvero serve, nel tempo sicuramente avranno appreso altro.
Sono iconoclasta e demistificatrice oggi, magari solo all’attimo, ma mi piacerebbe trattare di massimi sistemi, saper parlare correntemente il cinese, discutere di letteratura antica e avere in frigorifero una mozzarella, mezzo vasetto di capperi  e molte birre, ma sul tavolo ventisette libri di filosofia. Non credo adesso di poter imparare il cinese, non credo di potere eccellere nelle scienze matematiche; al limite potrei imparare a bere quelle molte birre e, per raggiunti limiti d’età, che ormai pone veti alla conoscenza. Questo posso fare.
E così, in pieno delirio cosmico, sola in questo afoso meriggio di una  “caronteica” mezz ‘Estate, aspettando un temporale che non verrà, mi dirigo  verso il frigorifero, afferro d’impeto l’unica lattina di birra e infilzo la mozzarella. Crudele crudista che non son altro.

Bufala con salsina

bufala

occorrenti: ciotola, forchetta, coltello, centrifuga per insalata
tempo di preparazione: 5 minuti
calorie 430 a porzione
grado di difficoltà: basso

ingredienti per una persona: 100 g di mozzarella di bufala, un quarto di cipolla bianca, 1 filetto di acciuga sott’olio o un cucchiaino di pasta d’acciuga, 100 g di insalata a piacere, 3 pomodorini, 50 g di tonno sott’olio, 10 capperi sott’aceto, 1 cucchiaino di prezzemolo tritato, succo di limone, 1 cucchiaio colmo di olio di oliva extravergine, sale e pepe

Lavo l’insalata, la centrifugo e la sistemo nel piatto. Taglio la mozzarella a fette, le asciugo e le metto sul piatto accavallandole. In una ciotola sgrano il tonno con una forchetta, unisco i capperi dopo averli leggermente sciacquati, il prezzemolo, il filetto di acciuga tagliato, la cipolla tritata. Miscelo l’olio al sale e al pepe e lo verso sul tonno, mescolo e condisco la mozzarella. Mi servo. Stop.

Varianti: A) non metto i pomodori sull’insalata, li sostituisco al tonno e metto al posto delle acciughe le olive. Profumo con origano. B) Al posto del pepe aggiungo del peperoncino.

Qui fa caldissimo…buona giornata!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...