Il mese dell’olio nuovo

olioSe l’Autunno fosse un figliolo, soffrirebbe della sindrome di inferiorità nei confronti di chi è nato prima di lui: sua sorella Estate è sempre considerata la “meglio”. E, nonostante i suoi sforzi per risultare gradito, a lei andrebbero tessute le lodi. Ma, sebbene questo ragazzo non abbia capelli giallo oro, anzi tenda alla calvizie;  non abbia gote rosate, ma un colorito plumbeo; non sappia – forse per il suo carattere introverso – rendersi totalmente amabile, è foriero, per i suoi, di grande soddisfazione, tanto quanto la sorella sbarazzina e accattivante.

Esco ora dalla metafora per introdurmi nella bella realtà dell’Autunno e in particolare del mese di Novembre: il mese dell’olio nuovo.  Se, come spesso capita per molto di  ciò che è ricorrente, ci dimenticassimo di questo miracolo e dei pregi Autunnali, pensiamo a cosa sarebbe la nostra cucina senza l’olio di oliva: anche per condire una normale insalata si può fare a meno dell’aceto o del sale, ma non dell’olio. E che dire di tutti i cibi prelibati che ci hanno reso famosi nel mondo e della dieta perfetta che dona benessere e vita lunga?
Impariamo a degustarlo al meglio in cucina e  scendiamo nei suoi dettagli scoprendolo: visitando i frantoi che in questo mese dell’olio nuovo sono aperti.

Pane sfogliato all’olio extravergine di oliva nuovo

pane sfogliato

Niente di meglio di una fetta di pane casereccio con l’olio: tutti siamo d’accordo. Ma l’olio si può mettere dentro il pane, attraverso la tecnica della sfogliatura, propria del suo migliore antagonista, il burro. Non aspettatevi per questo pane lo stesso effetto che avrebbe visivamente la sfogliatura con il burro: assai più incisiva. Il risultato è tangibile e gustabile nella particolare morbidezza, e nel momento in cui, strappando il pane, si sfoglia.

Per 4 persone

Occorrenti: ciotole, mattarello, impastatrice
Ingredienti:250 g di farina 00, 25 g di farina di grano saraceno, 1 cucchiaino di sale, 5 g di lievito di birra, 140 g di acqua, 2 dl di olio di oliva extravergine nuovo, 2 cucchiai di farina di nocciole, 2 cucchiai di zucchero semolato
Tempo di preparazione: 40 minuti + lievitazione più riposi
Grado di difficoltà: medio

Versare le farine in una ciotola. Disporre all’interno il lievito sbriciolato. Aggiungere l’acqua  e iniziare ad impastare. Aggiungere di seguito il sale. Impastare fino a quando la pasta risulterà omogenea. Coprire e lasciare lievitare a temperatura ambiente per un’ora. Stendere la pasta sul piano infarinato e formare un rettangolo. Spennellarlo con olio di oliva e piegare a tre. Mettere in frigorifero a riposare per 30 minuti. Riprendere l’impasto, tirarlo con il mattarello e riformare un rettangolo. Piegare a tre e mettere in frigorifero per 30 minuti. Spolverizzare il piano di lavoro con la farina di nocciole mescolata allo zucchero. Stendere l’impasto e formare un quadrato. Disporre sul quadrato altro zucchero e farina di nocciole. Ripiegare i vertici del quadrato verso il centro. Piegare i vertici del rombo che si sarà formato leggermente. Pressare il centro con il palmo della mano. Inserire il pane in uno stampo della stessa grandezza e lasciare lievitare coperto fino a che l’impasto non avrà superato il bordo. Infornare a 180°C in modalità statica, placca a metà, per 40 minuti. Servire tiepido accompagnato da paté o formaggi erborinati.

Torta di mele al limone con olio di oliva extravergine nuovo

torta di mele all'olio di oliva

Per 10 persone

Occorrenti: ciotola, spatola, frustino elettrico o impastatrice
Ingredienti: 4 uova, 200 g di zucchero semolato, 1 cucchiaio di miele, una presa di sale, 110 g di olio di oliva extravergine,   il succo di un limone + la buccia grattugiata, 200 g di farina, 10 g di lievito in polvere,  5 mele renetta a fette medie, zucchero a velo per lo spolvero
Tempo di preparazione: 20 minuti + cottura
Grado di difficoltà: facile

In una ciotola montare le uova con lo zucchero il miele e il sale. Aggiungere a filo l’olio, sempre montando. Unire infine la farina setacciata con il lievito. Disporre le fette di  mela sopra la torta. Infornare a 180°C in modalità statica. Cuocere per 45 minuti circa. Se la torta dovesse scurirsi troppo, coprire con alluminio. Servire cosparsa di zucchero a velo.

Buon fine settimana!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...