Biscotti girandola alle nocciole

 

biscotto giravolta

Questa mattina c’è un beato tra le donne capelli a spazzoletta e sguardo volitivo che fa colazione con noi…mangia latte e biscotti. Dice che i biscotti sono delle girandole e sta provando a lanciarli direttamente nella tazza per verificare se faranno come quei sassi piatti che getta lontano nel lago. Prova e riprova riesce davvero a farli volare e proprio nel lago di latte che avanza debordando dalla tazza.
L’aspetto ventoso di questo biscotto conferma la sua leggerezza, la grana fine della sua consistenza.  Quindi non posso che dargli ragione se, dall’alto dei suoi  anni, pochi ma molto autorevoli in materia, ne ha fatto una sorta di frisbee.
Ora è pronto per l’asilo. Di biscotti ne ha voluti due da mettere dentro una piccola scatola, che stringe forte con le sue manine per portarli alla sua fidanzata.
E di nuovo devo dar ragione a lui, perchè ci vuole niente, proprio niente a passare dal latte ai biscotti, dal lago ai sassi, dal vento ai frisbee e dai biscotti all’amore. Niente.

ingredienti: 210 g di farina 00, 200 g di burro morbido, 70 g di zucchero a velo, 2 prese di cannella, 5 gocce di estratto di vaniglia, 140 g di farina di nocciole, 40 g di zucchero semolato, 2 albumi, 5 g di lievito in polvere
Occorrenti: Ciotole, frustino elettrico o impastatrice, spatola, sac a poche e bocchetta a stella aperta o siringa per biscotti
tempo di preparazione: 30 minuti + cottura

In una ciotola monta il burro per qualche minuto. Aggiungi la metà dello zucchero a velo, il sale, gli aromi e continua a montare. Setaccia la farina con il lievito. Trita la farina di nocciole con lo zucchero a velo rimanente e setacciala; poi uniscila al composto di burro, continuando a montare con il frustino. Aggiungi anche metà della farina un poco alla volta. Monta gli albumi a neve con lo zucchero semolato. Con una spatola inserisci al composto la farina rimanente, alternandola con gli albumi montati. Metti l’impasto in una sac a poche o nella siringa da biscotti e modella degli anelli sulla placca del forno leggermente imburrata. Cuoci in forno statico a 170°C placca a metà per 15 minuti; poi alza la temperatura del forno a 200° C e prosegui la cottura per altri 5 minuti con il portello del forno in fessura. Se vuoi che il tuo biscotto non si allarghi, ma risulti più contenuto nella forma, cuocilo in uno stampino da muffin.
Questa ricetta è stata liberamente tratta dalle molteplici e fantastiche ricette di biscotti del maestro Iginio Massari e leggermente modificata. Questo, non perché non fosse valida, ma per meglio adattarla ai forni casalinghi.

Buon fine settimana!

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...