Una torta leggerissima

 

chiffon cake

Chiffon cake mammachebuono.wordpress.com

 

La torta per la festa della mamma è leggerissima perché si chiama: Chiffon cake. E la mamma lo sa bene che se c’è di mezzo lo chiffon, la torta non può essere che essere leggera e soffice, così com’è questo soave ed elegante tessuto.
Henry Baker che la inventò nel 1927, tenne per sé il segreto di questa torta per almeno vent’anni, poi vendette la ricetta a Betty Crocker, che non era la signora Betty, ma un marchio. Dunque il signor Baker, che non era un pasticcere ma un assicuratore, inventò un ottimo pasticcino e fece un vero affare.
Tuttavia non ho ben capito se fu lui a chiamarla in questo modo o la non signora Betty. In ogni caso, credo che il nome della torta, veramente consono ai gusti dell’epoca, contribuì a renderla il dolce più di moda.

La  Chiffon cake

Ingredienti per la torta: 5 uova, 200 g di zucchero semolato, 60 g di olio di semi. 2 pizzichi di sale, 12 g di lievito, 200 g di farina, 30 g di succo di arancia, 150 g di acqua, vaniglina
Ingredienti per la ganache di copertura: 200 g di cioccolato fondente, oppure 100 g di  cioccolato fondente e 100 g di cioccolato al latte, 3 cucchiai di liquore all’arancia, 180 g di panna
Occorrenti: 2 ciotole, frustino elettrico o impastatrice, stampo da ciambella alto, spatola, colino, pennello, cucchiaio
Tempo di preparazione: 40 minuti + cottura
Grado di difficoltà: medio
Per decorare e servire: ganache, gelatina di albicocche, macedonia di frutti rossi o gelato di frutta

Preparazione della torta: accendete il forno a 160°C in modalità statica. Setacciate la farina in una ciotola assieme al lievito. Aggiungete lo zucchero e il sale e mescolate. Fate un buco nel mezzo e versate l’olio, i rossi delle uova, l’ acqua, il succo dell’arancia e la vaniglina, ma non mescolate e lasciate da parte. In un’ altra ciotola montane a neve ferma gli albumi.
Con il frustino o con l’impastatrice montate ora gli ingredienti (farina, olio etc.) fino ad ottenere un impasto ben amalgamato. Prendetene qualche cucchiaio ed amalgamatelo molto lentamente agli albumi, senza smontarli. Unite i due composti cercando di non mescolare troppo ( l’ideale è  versare l’impasto  poco per volta negli albumi). Imburrate e infarinate lo stampo, poi versate ilo composto fino a 2/3 dell’altezza dello stampo. Cuocete per 50 minuti , poi alzate la temperatura a 180 e cuocete per altri 10 minuti. Sfornate la torta, aspettate circa mezz’ora e poi sformatela sulla gratella.

Preparazione della ganache: in una casseruola versate il cioccolato, la panna  e il liquore. A fuoco dolcissimo e sempre mescolando amalgamate il tutto. Lasciate intiepidire.

Per la finitura: scaldate 3 cucchiai di gelatina di albicocche, passatela al colino fine e pennellate la torta per intero. Mettete sotto la gratella della carta forno dove scenderà l’eccesso di ganache, che potrà essere usata per altre preparazioni. Con un cucchiaio versate la ganache, facendola colare. Lasciate asciugare, trasferite la torta su un piatto da portata e decorate con la frutta. Servite con macedonia di frutta o gelato.

Buona festa della mamma.

 

Annunci

2 thoughts on “Una torta leggerissima

  1. Anch’io la vorrei provare, devo procurarmi lo stampo adatto. Certo che quella colata di cioccolata è una goduria…

    • Anche il mio stampo non era in verità il più adatto, infatti ho usato uno stampo da bossolà. La colata è bella. Se poi rimane, la mescoli così si rassoda leggermente e puoi farne dei tartufi. Grazie e saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...