Frittata con kapi (pasta di gamberetti fermentata)

Veramente gustosa questa ricetta. Grazie a Manuela Vanni e al suo blog ricco di spunto e di fotografie.

IL PERSIL

Cosa c’è di più rapido (e goloso) di una frittata arricchita da un cucchiaio di pasta di gamberetti fermentata (kapi in tailandese)? Nulla direi…

La pasta di gamberetti è a base di… gamberetti (ma guarda un po’) e sale. I gamberetti sono lasciati fermentare in un vaso con del sale per 2 o 3 settimane. Volendo ci si può aggiungere della frutta, come la papaia, della verdura o delle spezie. La pasta di gamberetti acquistata al Kathay qualche giorno fa si presenta come un ammasso piuttosto solido, cremoso e dal colore rosso-marrone, molto scuro. L’odore è di gamberetto… fermentato. Ha un lieve aroma di ammoniaca e di spezie. Al gusto sa di sale e di gamberetto. Non è da spalmare sul pane o da mangiare a cucchiaiate, il suo scopo è quello di arricchire di proteine, di fermenti e di sapore zuppe, minestre, risi, e salse.

In questo…

View original post 245 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...