La torta di mele per la Domenica

Per alcuni è bestiale per altri è subsonica, ma comunque non è un giorno qualunque. Sia che la si passi sul divano, allo stadio o al centro commerciale; in famiglia, con gli amici o con l’amante, Domenica è sempre Domenica ed è il giorno ideale per fare una torta, di mele.
E fu proprio in un pomeriggio spompo di una Domenica dell’anno mille e trecento che fu inventata la prima torta di mele. Era, sì, davvero lo raccontano, un pomeriggio senza nessuna chance per Guglielmo, l’inventore della torta: nemmeno una pulzella, una partita a scacchi o dadi; nessun torneo di soule. Zia Genoveffa maniaca del foraging, che allora era una necessità e non una virtù, gli aveva portato un bel cesto pieno di mele e di cipolle. E lui creò la sua torta di mele e cipolle, la prima, nei secoli dei secoli e la sua chance della Domenica pomeriggio.
La mia torta di mele per questa Domenica non è una creazione, non ha le cipolle: è solo una tra le tante tantissime torte di mele del dopo Guglielmo e la mia chance per questa Domenica. A voi, buona preparazione.torta con pere e mele al marsala

 

Per 10 persone

Farina 300 g

Zucchero 120 g

Burro 120 g

Uova 80 g

1/2 bustina di lievito per dolci

Marsala 50 g

Pere Williams 300 g

Mele Golden 300 g

Sale un pizzico

Ammorbidite il burro, prima a temperatura ambiente e poi con una spatola, così da poterlo lavorare con facilità. Montate il burro con un frustino elettrico o con una impastatrice fino a renderlo spumoso. Unite lo zucchero, il sale e dopo circa 2 minuti aggiungere, sempre montando, le uova leggermente battute. Di seguito versate sul composto il marsala e infine la farina setacciata con il lievito. Sbucciate la frutta e tagliatela a cubetti, lasciando da parte 1 pera e 1 mela che taglierete a fettine. Unite al composto i cubetti  di mela e pera e mescolate con cura. Imburrate e infarinate la tortiera e versatevi il composto fino a 2/3 della capienza. Disponete le fettine di pera e di mela sulla superficie della torta e infornate. Cuocete in forno preriscaldato a 180° in modalità statica per 45 minuti. Questa torta si può conservare in frigorifero per 5 giorni coperta.

Come decorarla: potete cospargerla con zucchero a velo, oppure sciogliere del cioccolato bianco e colarlo con un cucchiaino sulla superficie decorando a piacere.

 

Felice giornata!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...