Peperone ripieno per l’Estate

 

peperoni ripieni

 

Ingredienti per 2 persone: 1 peperone rosso o mezzo peperone rosso e mezzo peperone giallo, 100 g di tonno in scatola, 100 g di mollica (meglio se integrale), un pizzico di sale, 2 cucchiai di capperi sotto aceto non sciacquati, aglio e prezzemolo (facoltativi), 2 cucchiai di grana grattugiato, olive nere, 2 dl di brodo vegetale.

Occorrenti: ciotola, coltello tagliere, forchetta, schiumarola, pentola o casseruola, carta da cucina, pirofila

Tempo di preparazione: 50 minuti

Fate in modo che la verdura diventi un capiente contenitore. Quindi lavate i peperoni e tagliateli a metà. Privateli dei semi e dei filamenti bianchi. Non togliete il picciolo perché è molto decorativo. Io l’ho tolto: errore.
Lessate i mezzi peperoni in acqua bollente leggermente salata per 5 minuti, poi scolateli con una schiumarola e poneteli su carta da cucina. In una ciotola mettete la mollica e bagnatela con il brodo caldo. Con l’aiuto di una forchetta amalgamate molto bene. Unite gli altri ingredienti: il grana il tonno i capperi e le olive tagliate a rondelle, mescolate e regolate di sale. Riempite i peperoni nell’incavo e sistemateli in una pirofila. Irrorateli con poco olio. Cuocete in forno a 180°C per 35 minuti. Se desiderate potete fondere del formaggio tipo edamer o fontina mettendolo sul ripieno 5 minuti prima di togliere i peperoni dal forno. Accompagnateli con un’insalata fresca e: buona cena d’Estate.

 

 

Zucchine ripiene al forno

zucchine ripiene

Io ho vicini generosi. Forse è cosa rara? Bene, se così fosse, mi compiaccio ancor di più della gentilezza di chi mi abita accanto.
Ricordo di avervi già presentato la signora Wanda, che in un giorno di inizio Estate mi regalò la lavanda e che da allora non disdegna mai, alla giusta ora, di fare biscotti da armadio: se non son buoni sono almeno deodoranti.
Oggi è la volta del regalo gradito di Tina. Si sa che ogni frutto ha la sua stagione e ciascuno dei mie vicini ha il suo regalo a seconda della stagione. E non è, questo, un giuoco di parole, ma la vera verità.
Dice Tina, l’altra vicina appunto, che quest’anno l’orto è probo di zucchina. Intendo quindi ringraziare lei, il suo orto e anche la zucchina, pubblicando questa ricetta.
Ovviamente non mi ha beneficiato di una sola zucchina ma di molte, dentro ad un grazioso paniere, che solo a vederle sono un piacere per gli occhi: buccia lucente di un verde Jaguar. Verde Jaguar? Non si vedono più Jaguar verdi in giro? Va bene, ma ci siamo capiti : verde inglese. E poi, come scrocchia la zucchina della Tina!
Per gli esecutori della mia ricetta voglio precisare che se la zucchina non fosse della Tina ma di Piero il fruttivendolo o del supermercato, va comunque bene e ancor meglio se rotonda.  Tuttavia non credo sia questa la stagione di Mario che nell’orto di solito ne ha un bel po’.
Per una ricetta di famiglia di verdure ripiene la zucchina lunga viene lo stesso “a fagiolo” – per rimanere in tema – e diventa uno scrigno perfetto.

per 4 persone

Ingredienti 6 zucchine lunghe, 90 gr di parmigiano reggiano, 50 gr di pane grattugiato,1 mazzetto di prezzemolo,1 spicchio di aglio,3 cucchiai di olio di oliva, sale, pepe
Occorrenti: coltello tagliere, ciotola, casseruola, schiumarola, cucchiaio
Tempo di preparazione: 45 minuti 

Tagliate i piccioli delle zucchine e lavatele. Tagliatele poi a pezzi alti circa 5 cm. e tagliateli a metà.  Portate ad ebollizione 2 bicchieri di acqua, cui avrete aggiunto mezzo dado vegetale e lessate le zucchine per 5 minuti. Scolatele e con l’aiuto di un cucchiaio togliete la polpa centrale e mettetela in una ciotola.  Aggiungete alla polpa il parmigiano, il pane , 2 o 3 cucchiai di acqua di cottura, l’ aglio schiacciato, e il prezzemolo tagliato sottile. Regolate di sale e pepe e mescolate molto bene. Con il composto riempite l’incavo di ogni mezza zucchina.  Sistemate le zucchine riempite dentro ad una teglia da forno e irroratele con un filo di olio d’oliva.  Cuocete a 180°C per circa 20 minuti o fino alla doratura del ripieno.  Si servono tiepide, ma sono molto buone anche fredde.

Consigli: quasi tutte le verdure sono scrigni perfetti per ripieni con carne o vegetariani. Molto importante è inserire nel ripieno parte della polpa della verdura che userete. Potete a cottura quasi ultimata coprire il ripiene con formaggio fondente.

Che sia per tutti una giornata speciale!